Nasce la Milano Arch Week

Milano Arch Week,  dal 12 al 18 giugno 2017 il capoluogo lombardo ospiterà una settimana di eventi, incontri, performance, dialoghi, letture e discussioni pubbliche dedicata all’architettura e alle trasformazioni urbane.

Un grande contenitore di iniziative, sotto la direzione artistica di Stefano Boeri, che avrà il suo fulcro nelle sale della Triennale di Milano e nel Teatro Burri nel Parco Sempione.

Milano, 18 aprile 2017 – L’architetto Stefano Boeri ha annunciato la prima edizione della Milano Arch week insieme al Rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, al Vice Presidente della Triennale di Milano e a Clarice Pecori Giraldi.

Dalla MI/ARCH alla Milano Arch week

Stefano Boeri, Clarice Pecori Giraldi e Ferruccio Resta

Milano Arch week nasce come evoluzione del festival MI/ARCH, un’idea che il Politecnico di Milano ha sviluppato a partire dai festeggiamenti per il suo centocinquantenario nel 2013 e che in quattro edizioni ha permesso di accogliere a Milano architetti di fama internazionale, che stanno cambiando il volto delle città del mondo: da Rem Koolhaas, a Peter Eisenman, da Daniel Libeskind a David Chipperfield, da Cesar Pelli e Renzo Piano,  dalle Grafton Architects – Shelley McNamara e Yvonne Farrell – a Kazuyo Sejima, queste ultime sono due storiche giurate dell’arcVision Prize Women and architecture.

Ma dagli spazi del Politecnico, cuore pulsante del festival, sono passate anche le voci più interessanti dell’architettura milanese e italiana: da Cino Zucchi ad Andrea Branzi, da Alessandro Scandurra a Italo Rota oltre a una nuova generazione di architetti emergenti.

Milano Arch week vuole aprirsi alla città, alle sue istituzioni culturali, alle altre sedi universitarie e formative, al mondo dell’editoria e delle arti visive e plastiche. Ma anche ai quartieri e ai Municipi e alle loro istituzioni e associazioni di base, perché l’architettura deve sempre essere anche una grande scenografia popolare, esposta a tutti e dunque patrimonio di tutti.

Attraverso questo appuntamento, si intende valorizzare ancor di più la straordinaria risorsa di edifici, scuole, riviste di architettura e di design, studi e Ordini professionali che Milano ospita.

Nella settimana dal 12 al 18 giugno sono previste visite agli studi, tour guidati agli edifici, workshop, e poi la sera alle 21:00 le main lecture di architetti italiani e internazionali nella suggestiva cornice del Salone d’onore della Triennale e nelle quinte del Teatro di Burri all’interno del Parco Sempione.

Le conferme importanti

Tra le “conferme importanti”, l’architetto e critico newyorkese Peter Eisenman e Elisabeth Diller (autrice della High Line di New York, la passeggiata sopraelevata ricavata su un vecchio percorso ferroviario dismesso). Un omaggio particolare sarà dedicato a Gillo Dorfles, che ha da poco compiuto 107 anni. Tra i relatori anche Oliviero Toscani e Massimiliano Fuksas. Al centro della settimana di studi, la riqualificazione urbana e gli interventi post terremoto.

Un Fiume verde per Milano, Ex scalo Farini, la Grande Brera Copyright ANSA

Links

ansa.it

living.corriere.it

Spread the word. Share this post!

Leave A Reply